Oltre il cancello

Acquerello su carta di Stefania Camilleri – cm. 34×30 – 2005

Poesia d’acqua
Stendi brividi sulla pelle
scivoli su tele
sussurri sinfonie di colori.
Poesia d’acqua la tua
canto di vita d’immemore bellezza…
Fugge allo strappo
l’immagine sospesa offerta al mondo
più non ti appartiene
viaggia veloce verso altri occhi
la perdi un poco perché sia tua per sempre.
Fragile piuma, forza di diamante
tu ci conduci oltre il tuo sentire
oltre il cancello, oltre i nostri passi
produci, inconsapevole, una luce.
Muovi le dita al limite del sogno
e scorre in te l’incanto dell’altrove…
Maria Vittoria Catapano
scritta per un acquerello di Stefania Camilleri

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *